Accoglienza e romanticismo, ecologia ed economia

 Il riscaldamento centralizzato è una grande invenzione, tuttavia non offre l'accoglienza e il romanticismo generati da una vera fiamma. Una stufa a legna èecologica ed economica da utilizzare quando si brucia il giusto tipo di legna nel modo corretto.


Tutte le tipologie di legno producono un buon combustibile

In genere, un tipo di legno è buono quanto un altro quando si tratta di accendere la stufa a legna. Tuttavia, c'è una differenza nel peso dei diversi tipi di legna e c'è anche una differenza nel modo in cui bruciano. Le tipologie leggere sono più facili da tagliare e anche da accendere: un fatto che le rende molto adatte all'accensione. Tuttavia, bruciano più velocemente delle tipologie più pesanti e generano un po 'meno calore. Il buon senso ti dirà come utilizzare la legna per generare una combustione economica.

 
 

La buona legna è quella secca

Utilizzare legna di buona qualità è una condizione indispensabile per ottenere una buona esperienza dalla tua stufa. Puoi stoccare la legna all'esterno per tutta l'estate sotto un tetto o un telone. In linea di principio è necessario mantenere la legna asciutta. Quando inizia l'autunno, la legna può assorbire l'acqua dall'aria. La combustione di legna bagnata non solo contaminerà l'ambiente, ma porterà alla cottura della stufa e della canna fumara, aumentando il rischio di incendio del condotto.

Legno: nient'altro che legno

Va sottolineato che l'accensione e la combustione di cartoni di latte o altri rifiuti domestici si rivelerà dannosa per l'ambiente e per la stufa a legna. Ciò vale anche per l'utilizzo di pressati o legna trattata. Quindi non utilizzare altro che legna non trattata, lasciando i rifiuti domestici e simili per il servizio di raccolta dei rifiuti.